Insatiable: polemiche a caso e tanto trash

insatiable.jpg

Siccome che gli americani sui pregiudizi ci sguazzano, qualche settimana fa era uscita tutta una mezza polemica sulla nuova serie di Netflix, Insatiable, dove la protagonista era grassa e poi è diventata magra e si vuole vendicare della gente infame che la bullizzava.

L’astio a prescindere per la trama veniva dal fatto che il messaggio poteva sembrare un po’ negativo, tipo che se ti infamano per anni e diventi cattiva NON VA BENE, e che l’attrice protagonista è, pensa un po’, una bona incredibile con un trucco fatto apposta per farla sembrare grassa.

Ora. Entrambe le polemiche mi sembrano un po’ sceme. Specie perché basta vedere qualche episodio per capire che le premesse della serie non sono sviluppate mai nella vita.

Uno si aspetta che via via la protagonista si vendichi con ogni orrendo compagno di scuola, e invece no. Incontra uno che oltre a fare l’avvocato nella vita aspira a diventare un coach per concorsi di bellezza ed è sposato con Alyssa Milano (Phoebe IO NON TI HO MAI DIMENTICATO) e da lì, bom!, scene a caso di lei che si innamora di lui, lei che vuole sabotare il matrimonio, lei che litiga con la madre cattiva, lei che vuole uccidere uno ma non lo fa.

Insomma, la serie prende una piega totalmente a caso rispetto al pilot. Il tutto con dei colori sgargiantissimi ed un’ambientazione che ricorda il mai abbastanza compianto Good Christian Bitches. Texas e donne stupide dappertutto, insomma.

Se volete sbugiardare le polemiche sterili americane, vedetevi pure un paio di puntate. Altrimenti diciamo che è una serie abbastanza superflua ecco, sì.


franci_def.jpg

IO VERAMENTE LA FAVOLOSITA'

LA FAVOLOSA RUBRICA SPIN-OFF DI IO VERAMENTE GUARDA

di Francesca Giorgetti

31 anni, ultimamente romana ma pratese per sempre. Appassionata a livelli patologici di serie tv e Maria De Filippi. Lavora in tv e scrive di serie: puoi seguirla sulla sua pagina facebook Io veramente guarda