eventi a roma

#InQuieteFacciamoloInsieme: ecco com'è andata

inquiete.jpeg

Il 19 maggio 2018 presso l'Angelo Mai si è tenuto il party di lancio per raccogliere fondi utili alla realizzazione di Inquiete, il festival di scrittrici a Roma dedicato al talento, l’intelligenza e la creatività alle scrittrici di ieri e di oggi.

Anche noi di RiccioCapriccio c'eravamo: lo scorso anno abbiamo scelto di essere sponsor della manifestazione e intendiamo rinnovare il nostro appoggio alle splendide ragazze di Tuba Bazar, motore di questa grande festa della cultura letteraria femminile che si terrà a Roma dal 5 al 7 ottobre.

In attesa che arrivi presto l'autunno vi lasciamo qualche foto che racconta come si è svolta la serata e i nostri ringraziamenti a tutte voi che avete voluto giocare a trasformarvi nelle scrittrici più grandi di tutti i tempi, al prode Simone Tso che si è occupato della realizzazione grafica, a Francesca HandsUp Di Giuliano di Nobodykillsunicorn per gli abiti e gli oggetti di scena, a Daniela di Dadagiu per i cappelli, alle ragazze di Tuba, in modo speciale a Viola Lo Moro che è stata disponibile e super paziente, al nostro staff (Laura, Barbara, Grazielli) e a tutti e tutte che hanno reso questa serata specialissima: Giulia AnanìaGianni Chelli di LaRoboterieLady MaruPLAYGIRLS from CARACASPiùLuceBLUEMOTIONSara De SimoneDaniele Santonicola.

Le foto sono di Chiara Pasqualini

Siamo tutt* #InQuiete

Festival InQuiete: Riccio c'è!

Schermata-2017-06-27-alle-15.24.13.png

Siamo felicissimi di annunciarvi che RiccioCapriccio è uno degli sponsor del Festival di scrittrici a Roma InQuiete che si terrà dal 22 al 24 settembre.

Nato dall'idea di Barbara Leda Kenny, Viola Lo Moro, Francesca Mancini, Barbara Piccolo e Maddalena Vianello realizzato attraverso l’Associazione MIA. si propone di essere uno spazio per ridisegnare il ruolo delle donne nella letteratura.

"L’idea di un festival che mettesse al centro l’intelligenza e il talento delle donne ci girava in testa da tempo, ed è questo progetto che ci ha fatte incontrare e ha messo in moto una macchina organizzativa desiderante. Abbiamo voluto costruire uno spazio di parola pubblica, di incontro, riflessione. Uno spazio vitale. Tre giornate dedicate alle donne che scrivono, alle lettrici e ai lettori. Un tempo per stare insieme, per mettere in comune un patrimonio prezioso, per rinsaldare il patto narrativo fra le scrittrici e il pubblico. Un festival per dare visibilità alle scrittrici e mettere in luce una parte di mondo più ampia e immaginare orizzonti e soluzioni diverse. inQuiete è la nostra risposta a chi pensa ancora che le donne raccontino storie minori, siano protagoniste solo in seconda serata, non trovino spazio nella permanenza."

Il Festival si svolge sull’isola pedonale del Pigneto, presso la Biblioteca Goffredo Mameli, la Libreria Tuba e il Ristorante l’Infernotto.

Riccio partecipa attivamente: il 23 settembre alle 16.00 presso la Libreria Tuba  si terrà l'incontro "L'eleganza del riccio", una discussione sui canoni di bellezza e libertà delle donne con Alessandra Di Pietro e Igiaba Scego. Il programma è ricchissimo di iniziative: trovate l'elenco completo qui .

Non vediamo l'ora di vedervi, abbracciarvi e scambiarci consigli di libri!

 

Il Club delle Impedite: Salotto Bene vs. Night Club

13002499_1142897675742632_4935378987321574236_o.jpg

Al mattino hai un colloquio importante, si discute del tuo inserimento in azienda con tutti i dirigenti. O forse hai ricevuto la convocazione a quella enorme conferenza su clima e energie rinnovabili? No, peggio, sei invitata a pranzo dalla tua ricca suocera pariola. Devi essere perfetta, elegante, divina. L’unica cosa alla quale riesci a pensare, però, è la serata che ti aspetta al tuo club preferito.

Come esci da una situazione rigida e formale, tutta chignon e tubini neri, per gettarti in una notte di clubbing sfrenato?

Giovedì 28 aprile, al Club delle Impedite, con Claudia D’Angelo, ti diciamo come fare.

Porta la tua postura da dama da salotto chic e una minigonna di paillettes. Al resto ci pensiamo noi.

Info e prenotazioni a giuliatrapuzzano@ricciocapriccio.com

 

Il Club delle Impedite Opéra Edition: come è andata

Si aperta sulle note di Casta Diva la prima riunione del 2016 del Club delle Impedite. Una piroettante Claudia D'Angelo ha condotto la serata raccontando di amori sfortunati ("Se un amore non è sfigato non lo chiamerei amore, lo chiamerei più una botta di culo più unica che rara"), passioni struggenti per oggetti più o meno inanimati ("Un vibratore sarà pure senza anima, ma si fa amare fortissimo!") e soprattutto di pettinature che sono come la vita, che "alle volte vengono, altre volte vengono meno".

Tra generose spruzzate di texturizzante, cotonature vertiginose e consueto imbarazzo generale, le nostre impedite sono riuscite a riprodurre splendide acconciature da serata all'opera e a sudare come nemmeno durante una sessione di crossfit in palestra. Regina incoronata di ieri sera è stata Sara, scelta fra tre impedite di tale spessore che la votazione è stata affidata alla saggezza - e al buon cuore - del pubblico.

Il Club torna a riunirsi a febbraio, seguici sulla nostra pagina Facebook per non perderti gli aggiornamenti.

Stay hungry, stay impedita!