I collaboratori di Riccio: Federico Massimiliano Mozzano

julian

RiccioCapriccio sceglie sempre con molta cura i suoi collaboratori, sia interni che esterni.

Chi fa il nostro lavoro sa quanto è importante avere un’immagine visiva curata, che possa rendere al meglio ogni dettaglio.

Quando ci siamo imbattuti nelle foto di Federico Massimiliano Mozzano siamo rimasti senza fiato. Non ci sono fotografi che sappiano usare la luce come fa lui.

I suoi ritratti in particolare rappresentano un gioco perfetto di luci ed ombre, raccontano chi sono davvero i protagonisti, come sono: le immagini sembrano in grado di parlare.

Tutti i suoi lavori sono strettamente legati all’arte e riportano alle atmosfere dei pittori fiamminghi fino ai potentissimi omaggi a Caravaggio.

Non abbiamo avuto dubbi: era lui la persona giusta.

Ci siamo avvalsi della sua collaborazione per diversi progetti, tutti di grande successo.

Il primo, il ritratto di Sophia, la modella su cui Alessandra ha creato colore, taglio e styling per il World Style Contest Italia 2016, indetto da Davines, la manifestazione internazionale che permette a tutti i parrucchieri che utilizzano il marchio di proporre una creazione di colore e styling che esprima al meglio la loro professionalità e creatività.

Alessandra ha lavorato sul concetto dei confini e su cosa è per lei la bellezza: qualcosa che ti trasmette totale emozione, che è imperfetta, che non si lascia ingabbiare in nessun recinto, che non è antica né moderna, è personale, unica e irripetibile. Con questo progetto si è portata la vittoria a casa.

Successivamente abbiamo coinvolto Federico nel progetto “Ricerca il futuro”, nato nell’ambito di Un Taglio Solidale e che Davines ha adottato e reso come campagna benefica nazionale.

Abbiamo chiesto a Federico di ritrarre le nostre ricercatrici al massimo del loro splendore, spoglie di ogni orpello: erano i volti, gli sguardi, le espressioni, la forza che volevamo trasmettere.

Il risultato è stato magnifico e potentissimo.

Tre ricercatrici italiane si sono aggiudicate le borse di studio, utili a proseguire i loro studi, messe in palio dal brand: Monia Procesi, Grazia Marina Quero e Francesca Russo.

Di recente invece Federico ha realizzato per noi uno shooting ispirato al Giappone, in cui abbiamo voluto rendere il concetto di fluidità, della lotta interiore: una delicata geisha che si scontra con un aggressivo samurai.

Il nostro magnifico modello è stato Julian A.: del concept e dei suoi capelli si sono occupate Alessandra e Laura, gli abiti del marchio Lascivious ci sono stati forniti dalla boutique ZouZou. Ringraziamo di cuore Chiara Moro e Annalisa Caruso.

Vi lasciamo a godervi la gallery! Se siete curios* di scoprire quali altri progetti ha realizzato Federico, qui trovate il suo sito.

Enjoy!