vidal sassoon

World Wide Hair Tour 2018: com'è andata

sophia_finale.jpeg

È stata una corsa incredibile, un'emozione vera questo World Wide Hair Tour 2018, organizzato magistralmente da Davines, il marchio che io e Franco abbiamo scelto per il nostro salone.

Partecipare ad una competizione di questo tipo è esaltante perché mette continuamente alla prova le tue capacità, amplia la tua visione professionale e ti permette di esprimere al meglio la tua creatività. 

Affrontare questa sfida ha comportato mesi di lavoro e di ricerche. Sono partita da una moodboard nella quale ho messo insieme gli elementi e le suggestioni che fanno parte della mia vita: la Pop Art e Andy Warhol, per me di grande ispirazione, Tank Girl che mi ricordava moltissimo la mia modella, Sophia e il Burning Man, l'esperienza-viaggio più incredibile che mi sia capitata.

Da questi elementi sono partita per realizzare il taglio, il colore e lo styling su Sophia Fork, che anche in questa occasione, mi ha prestato la sua meravigliosa personalità. L'opera è diventata come l'avevo immaginata quando Annalisa Caruso mi ha aiutata a scegliere il giusto outfit e Eleonora Sergio ha realizzato il make up perfetto per questo quadro. Le mie ragazze, Laura e Barbara sono state delle assistenti favolose.

Sono estremamente soddisfatta del risultato e felice di aver potuto partecipare ad un evento così importante durante il quale ho potuto riabbracciare persone a cui tengo molto (Ciao Valentina!) e potuto conoscere uno dei miei miti: Tim Hartley che per 30 anni è stato il Direttore Creativo Internazionale di Vidal Sassoon

Ciliegina sulla torta l'inaugurazione del Davines Village, la nuova casa della bellezza sostenibile progettata dagli architetti Matteo Thun e Luca Colombo che conta un’area di 77.000 metri quadrati, circondata da un giardino di 33.000 metri quadrati progettati dallo studio di architettura paesaggistica Del Buono Gazerwitz. Gli interni sono stati studiati e curati dall’interior designer Monica Signani, mentre l’accademia e l’area testspace sono a cura dell’architetto d’interni Charlotte Biltgen per Ame.

Ringrazio tutti voi per il sostegno, i messaggi di incoraggiamento e i voti, è bellissimo sapere di avere intorno una comunità di persone che usano i social come un mezzo vero per comunicare.

Adesso mi riposo un po', che dite, posso? :) Lascio che siano le immagini a parlare!

Grazie di cuore a Davines per la grande accoglienza, organizzazione e gentilezza.

- Alessandra Pucci -


Advanced colour course master class con Neville Roman Zammit

Domenica 24 e lunedì 26 giugno da RiccioCapriccio si è tenuto un corso professionale dedicato al colore con un insegnante d’eccezione: Neville Roman Zammit.

Giovane ed eccellente colorist per Vidal Sassoon Academy London, è originario di Malta.

Ha lavorato in Vidal Sassoon per quattordici anni prestando la sua opera in Spagna, in Giappone, in Russia, nel Regno Unito; ha curato il look di moltissimi modelli per le collezioni della casa, come testimoniano i numerosi dvd che raccontano quanto lavoro e quanta ricerca ci sia dietro ogni presentazione.

Ha vinto il premio Colorist of the year per due anni consecutivi.

Oggi ha il suo salone a Gezira (Malta), NVAD Hair Salon & Spa.

Il corso di colorazione a livello avanzato era incentrato sul benessere della chioma: abbiamo scoperto quali sono le tecniche migliori da applicare a seconda del tipo di capello per raggiungere il massimo senza danneggiarlo.

Siamo molto soddisfatti di questa esperienza e conserviamo nel nostro bagaglio delle nuove competenze che applicheremo sul lavoro, per rendervi sempre più soddisfatti.

Ringraziamo Neville per l’attenzione e la pazienza, il nostro staff, coloro che hanno scelto di partecipare: Massimo Serini, Cosimo Mazzeo, Roberta Purificato e le nostre adorabili Modelle per un giorno.

"Life is too short to have boring hair."


Una settimana con Neville Roman Zammit: ecco cosa abbiamo imparato.

La scorsa settimana noi di RiccioCapriccio abbiamo avuto l’onore e il privilegio di dividere il nostro spazio e il nostro tempo lavorativo con Neville Roman Zammit, colorist di fama mondiale per Vidal Sassoon.

E’ stata una settimana intensa, in cui abbiamo potuto osservare come lavora un professionista di alto livello, una settimana in cui abbiamo imparato moltissimo. Ognuno di noi ha voluto esprimere il proprio pensiero su questa esperienza, trovate qui il nostro elenco. Speriamo vivamente che Neville torni a trovarci e gli facciamo un grande in bocca al lupo per la sua nuova avventura: a breve a Malta aprirà il suo salone!

Alessandra: Per me Neville è stato un’ondata di energia positiva. E’ un ragazzo di grande talento non solo dal punto di vista tecnico ma anche umano. Ha una passione sfrenata per il suo lavoro: per questo l’ho sentito molto vicino al mio modo di intendere la professione.

Franco: Confrontarmi con lui è stato estremamente interessante e mi ha offerto nuovi spunti riguardo la gestione dell’attività e del rapporto con il personale.

Laura: Ho conosciuto Neville alla Vidal Sassoon Academy dove mi sono formata e ho lavorato al suo fianco per quattro anni. E’ una persona estremamente umile, disponibile e di grande stimolo. Sono molto orgogliosa di averlo avuto qui da noi!

Andrea: E’ un grande professionista. Dal punto di vista tecnico ha una precisione impressionante: riesce ad eseguire i lavori più complicati con grande ordine e sempre con il sorriso.

Alice: E’ una gran bella persona, umanamente e professionalmente. Ha condiviso con noi tutti i “segreti” imparati negli anni, è stato disponibile e paziente, per niente geloso del suo lavoro.

Roberta: E’ bravissimo, ha un’esperienza e una tecnica eccezionali. Ed è anche simpatico e disponibile!

Grazi: Ama molto il suo lavoro e si vede in tutto quello che fa. Trasmette calma e sicurezza ma è anche molto divertente.

Tamara: Pur non svolgendo la stessa attività, l’ho trovato di grande ispirazione. E’ sicuro delle sue competenze ma resta una persona umile e disponibile allo scambio. E’ bravissimo a gestire i rapporti con le persone: sa che ognuno di noi davanti ad un cambiamento si sente fragile ma riesce a consigliarti sempre nel modo giusto.

Trovate qui una serie di lavori che abbiamo eseguito insieme nel nostro salone, lasciando le nostre clienti felicissime.

Ospiti speciali: Neville Roman Zammit

Noi di RiccioCapriccio amiamo le contaminazioni, amiamo imparare sempre qualcosa di nuovo confrontandoci con altri professionisti del settore. Per questo abbiamo invitato in salone Neville Roman Zammit, giovane ed eccellente colorist della Vidal Sassoon Academy London.

Originario di Malta, lavora in Vidal Sassoon da quattordici anni. Ha girato il mondo prestando la sua opera in Spagna, in Giappone, in Russia, nel Regno Unito; ha curato il look di moltissimi modelli per le collezioni della casa, come testimoniano i numerosi dvd che raccontano quanto lavoro e quanta ricerca ci sia dietro ogni presentazione.

Ha vinto il premio Colorist of the year per due anni consecutivi.

Siamo fierissimi di averlo con noi in salone per una settimana, a partire dal 7 febbraio.

Avrete la possibilità di conoscerlo e di affidargli la vostra immagine: i posti a disposizione sono pochissimi! Potrebbe essere il momento giusto per quel cambio di look a cui pensate da tempo ;)

Lasciamo che siano le immagini a parlare: godetevi la bellezza e la qualità dei lavori di questo grande professionista.

Alice racconta la sua esperienza alla Sassoon Academy

La nostra Alice, amatissima stylist maschile di Riccio, è appena tornata da un corso intensivo della Sassoon Academy. Oggi sul nostro blog racconta la sua esperienza londinese. Buona lettura!


Ciao a tutti,

sono tornata una settimana fa da Londra e sono piena di cose da raccontarvi! 

Reputandomi più barbiera che parrucchiera, alla Sassoon Academy ho scelto di seguire il corso di taglio maschile. Si è trattato di un corso intensivo (quasi agonistico!), durato in tutto solo quattro giorni. Un'esperienza lampo che mi ha dato, però, la possibilità di affinare la tecnica e di migliorare le mie prestazioni.

Penso che dall'Accademia Sassoon escano i migliori parrucchieri che si possano trovare in giro e ho pensato, ehi... a chi meglio di loro potrei rivolgermi? Il metodo che insegnano è fatto di precisione e pazienza. Io sono stata abituata a lavorare molto con la macchinetta - soprattutto se si trattava di realizzare delle sfumature, ad esempio - invece da Sassoon usano una tecnica che in inglese si chiama scissors over comb, che prevede l'utilizzo solo di forbici e pettine. E vi dirò senza falsa modestia: sono la numero uno!

Ma la cosa veramente bella e unica di un'esperienza come questa è conoscere persone nuove e venire a contatto con tecniche di taglio diverse dalle proprie. È pura ispirazione. Mi ha colpito in particolar modo la precisione millimetrica dei professori della Sassoon Academy nell'eseguire i vari tagli, sempre molto attenti ai dettagli, schematici, eppure così creativi e al passo con la moda!

Nonostante però i metodi di lavoro così diversi, il primo giorno nell'accademia non mi sono affatto sentita sperduta: sapevo dov'ero e cosa volevo fare, ero a mio agio. D'altra parte vengo da RiccioCapriccio, mica da un parrucchiere qualsiasi! 

Mi è dispiaciuto tanto lasciare Londra, ma quando sono tornata a Roma ero carica e volevo trasmettere ai miei colleghi ciò che ho appreso. Penso che il fatto stesso di aver imparato nuove tecniche e tipologie di tagli sia già una crescita professionale e che questo possa aiutarmi ogni giorno a soddisfare meglio le esigenze dei miei clienti in salone. Ma non è tutto, nelle mie intenzioni c'è anche la volontà di formarmi sul taglio femminile, per ottenere il massimo da me stessa e affermarmi come una stylist completa. 

Insomma, le idee sono tante, i sogni pure... chi vivrà vedrà!

A presto,

Ali